La frenata d’emergenza

Novità sulle normative della frenata d’emergenza 

Molti incidenti sono causati dall‘uso dei freni tardivo o da una forza frenante insufficiente.

Il conducente può frenare in ritardo per diverse ragioni: può essere distratto o affaticato, oppure può trovarsi in condizioni di scarsa visibilità per il sole basso sull’orizzonte; in altri casi potrebbe non avere il tempo necessario per l’improvvisa e inattesa frenata del veicolo che lo precede o per un pedone che attraversa la strada senza prestare attenzione.

La maggior parte delle persone non è preparata a fronteggiare situazioni del genere e non applica la frenata necessaria per evitare un impatto oppure non riesce a frenare per insufficiente tempo di reazione.

Frenata automatica d’emergenza obbligatoria per legge

Approvata dall’UE la legge per introdurre l’obbligo di alcuni sistemi di guida assistita sulle nuove auto.

 

Il Parlamento Europeo dice SI : a frenata automatica d’emergenza con riconoscimento di pedoni e ciclisti, il sistema di adeguamento intelligente della velocità (cruise control adattivo che si adegua ai limiti) e quello che aiuta a non abbandonare involontariamente la propria corsia diventaranno obbligatori su tutte le auto nuove.

Con 593 voti favorevoli, 39 contrari e 53 astensioni, è dunque passata la proposta del deputato Dieter-Lebrecht Koch per l’implementazione su tutti i modelli di nuova costruzione dei sistemi di assistenza alla guida sopra citati.

Quando? Tempi e modalità dell’entrata in vigore dell’obbligo sono ancora da discutere.

Si tratta di un passo molto importante e che segue, “filosoficamente”, quello già compiuto in passato per rendere obbligatori ABS ed ESP.

Non c’è dubbio che tale misura porterà ad un incremento del prezzo per il cliente finale, ma nell’opinione dei parlamentari europei si tratterà di un aumento trascurabile.

Punto di vista condivisibile per tre ragioni: la prima è che si tratta di tecnologie ormai disponibili (la maggior parte delle volte come optional) anche sulle citycar, quindi non stiamo parlando di qualcosa di estremamente sofisticato. La seconda è la legge di mercato per cui, all’aumento della domanda, calano i prezzi.

La terza, indiretta, è che basta un incidente evitato per recuperare – in termini economici ma soprattutto di salute – il rincaro di prezzo dell’auto nuova.

Una scelta anche troppo drastica ma motivato da un crescente bisogno di sicurezza: 26.000 morti l’anno in Europa sono davvero troppi, E l’Italia purtroppo ai primi posti di questa triste classifica.
 

La Volkswagen ha già introdotto il sistema di frenata d’emergenza (quello di base) che evita quantomeno i tamponamenti e gli investimenti nel traffico cittadino, la Nuova up e la Polo ne sono dotate già su tutta la gamma… anche nei modelli base.

Progetto Valore Volkswagen
PREVIOUS POST
T-Roc. Born Confident
NEXT POST